Biglietto Cumulativo Palazzo Te + Palazzo San Sebastiano di Mantova

Biglietto Cumulativo Palazzo Te + Palazzo San Sebastiano di Mantova

La prenotazione deve essere richiesta con almeno 1 giorno lavorativo di anticipo.
Risparmia tempo nell'ordinare! Aggiungi al tuo basket tutti i biglietti che vuoi, poi riempi il modulo d'ordine e invia la richiesta.
Prima di effettuare l'ordine leggi le Informazioni sull'ordine.


IMPORTANTE:Dopo aver completato con successo una prenotazione, riceverete due e- mails: la copia del vostro ordine (immediatamente dopo averlo fatto) e la mail di conferma (un giorno lavorativo dopo). Per poter ricevere queste due mail, vi preghiamo di accertarvi di inserire correttamente il vostro indirizzo di posta elettronica e controllare che i filtri anti-spam o antivirus non blocchino le mail dal nostro indirizzo [email protected] . Attenzione speciale da parte degli utenti di AOL.

ATTENZIONE: se l'orario richiesto è esaurito, il museo confermerà automaticamente l'orario disponibile più vicino a quello richiesto, nella stessa data.

NOTA BENE: La biglietteria stampa i biglietti la mattina della visita prima dell'apertura del museo; una volta che i biglietti sono stati stampati, non è più possibile rimborsare per visite non effettuate.

Orario: Lunedì dalle 13:00 alle 18:00; sa Martedì a Domenica dalle 09:00 alle 18:00.. Chiusura: 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre

Politica di cancellazione:
Per cancellazioni ricevute una volta assegnato il codice di conferma, fino a 8 giorni prima della visita, possiamo rimborsare il costo di biglietti non utilizzati meno il costo del servizio (prevendita e prenotazione online). Cancellazioni successive e no show non sono rimborsabili.

Palazzo Te fu costruito tra il 1525 il 1535 da Giulio Romano per volere di Federico II Gonzaga.

La celebre villa, destinata alle feste, ai ricevimenti e agli "ozi" del duca di Mantova, si ergeva su un isola in diretta contiguità col centro cittadino, denominata sin dal medioevo Tejeto, o Te. Le ipotesi più probabili fanno derivare il temine da tilietum (località di tigli) oppure dal celtico tezza fuso col latino atteggia, entrambi col significato di capanna.

Gli ambienti del Palazzo – le sale dei Cavalli, di Psiche, dei Giganti - i loggiati e l’appartamento del Giardino Segreto, insieme al cortile d’Onore e al giardino dell'Esedra rappresentano la più alta espressione dell'invenzione di Giulio Romano, grande architetto e pittore.

Il Palazzo è sede del Museo Civico. Nelle sale al piano superiore sono ospitate le collezioni permanenti: la donazione dell'editore Mondadori con i dipinti di Spadini e Zandomeneghi; la sezione permanente gonzaghesca di medaglie, monete, coni, pesi e misure dal Trecento al Settecento; la Raccolta egizia (non visitabile) di Giuseppe Acerbi, composta da 500 pezzi e la collezione di Ugo Sissa, architetto e artista mantovano che a Baghdad raccolse numerosi pezzi di arte mesopotamica.

Palazzo San Sebastiano: Luogo privilegiato della memoria e dell’identità del territorio, il Museo della Città presenta un importante nucleo di opere, appartenenti alle Collezioni Civiche che formavano l’ottocentesco Museo Patrio, che racconta i momenti più emblematici della storia di Mantova e alcuni tratti della sua grande civiltà artistica.

Il Museo ospita al suo interno anche il Centro Studi e Documentazione sulle Collezioni Civiche che permette al pubblico di accedere a tutte le informazioni raccolte sulle diverse collezioni civiche ospitate nel Palazzo di San Sebastiano come in altre sedi museali cittadine.

Biglietti:

Biglietto intero

Biglietto ridotto:
gruppi di minimo 20 persone, persone maggiori di 60 anni, soci del Touring Club Italiano, Soci FAI, possessori della Mantova Card, Club Brescia Musei

Biglietto ridotto 2:
Possessori coupon Gazzetta di Mantova

Biglietto ridotto 3:
ragazzi tra i 12 e i 18 anni, studenti universitari, disabili

Biglietto gratuito: non prenotabile online ma è ritirabile solamente in biglietteria
1 accompagnatore per gruppo, 2 accompagnatori per scolaresca, bambini fino a 11 anni, giornalisti, forze dell'ordine, possessori tessera ICOM, accompagnatore disabili che presentino necessità

Il costo del servizio ed il costo dell'eventuale mostra saranno dovuti anche per riduzioni, gratuità e giornate di gratuità. Preghiamo notare che all'ingresso del museo verrà richiesto un documento d'identità che giustifichi il motivo della riduzione.

ATTENZIONE: L'ingresso al sito prenotato è vietato senza la presentazione del voucher o biglietto. La presentazione della copia dell'ordine non dà diritto all'ingresso. Non sono previste eccezioni a questa regola.
Organizzazione Tecnica Weekend a Firenze in collaborazione con Charta Srl Provided by Weekend a Firenze in collaborazione con Charta Srl
Prenota
Da 4.47€