Visite guidate a Villa Castelnuovo

Un esempio di villa fortezza: agricoltura, territorio e storia

Panoramica

Visite guidate private solo su prenotazione, per gruppi da 2 a 25 persone.

Orari d'apertura: tutto l'anno - tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:00 - visita soggetta a riconferma secondo disponibilità.

Durata: 2 ore circa.

Lingue: italiano, inglese, francese e tedesco.

Il costo include la guida, l'ingresso alla villa, al Parco della Grande Guerra, al Parco Letterario Giuseppe Ungaretti e alle Cantine, degustazione nelle cantine.

Accessibilità: parziale.

 

Risparmia tempo nell'ordinare! Aggiungi al tuo basket tutti i biglietti che vuoi, poi riempi il modulo d'ordine e invia la richiesta.

Prima di effettuare l'ordine leggi le Informazioni sull'ordine.

IMPORTANTE:Dopo aver completato con successo una prenotazione, riceverete due e-mail: la copia del vostro ordine (immediatamente dopo averlo fatto) e la mail di conferma (un giorno lavorativo dopo). Per poter ricevere queste due mail, vi preghiamo di accertarvi di inserire correttamente il vostro indirizzo di posta elettronica e controllare che i filtri anti-spam o antivirus non blocchino le mail dal nostro indirizzo [email protected] Attenzione speciale da parte degli utenti di AOL.

ATTENZIONE: se l'orario richiesto è esaurito, la dimora storica confermerà automaticamente l'orario disponibile più vicino a quello richiesto, nella stessa data.

Politica di cancellazione:

  • dalla prenotazione a 4 giorni prima della data della visita, la penale di cancellazione è del 30% dell'importo totale
  • non sono possibili rimborsi per cancellazioni dopo tale data

Villa Castelnuovo

Villa Castelnuovo, (nome completo Villa della Torre di Valsassina Hofer Hohenlohe detta Castelnuovo),conosciuta come Castelnuovo, è una villa fortezza che domina i colli carsici in prossimità di Sagrado. La sua costruzione risale alla seconda metà del 1500 ad opera dei Conti Della Torre di Valsassina, nobile e potente famiglia di origine lombarda. Nel 1849 passò alla famiglia dei principi Hohenlohe Waldenburg per via ereditaria. Nei secoli Castelnuovo ha subito molte trasformazioni, raggiungendo nel 1770 le attuali forme classiche, di stampo neo palladiano. Durante la Prima Guerra Mondiale, Villa della Torre Hohenlohe divenne punto di smistamento e ricovero truppe e fu utilizzata dal comando della III Armata del generale Cadorna e del Re Vittorio Emanuele III. Oggi la Tenuta è sede di un’azienda agricola che produce vini Doc Carso, olio, grappa e altri prodotti, e ospita l’Associazione Amici di Castelnuovo, che mira a valorizzare il patrimonio artistico, storico e culturale dell'originario insediamento in Castelnuovo. Qui è possibile soggiornare, visitare i graffiti lasciati dai militari nella Villa, il Parco letterario dedicato a Ungaretti, i saloni affrescati da Mattia Furlanetto.

 

Da vedere oltre alla Villa:

Parco della Grande Guerra : memorie storiche legate alla Grande Guerra con trincee e camminamenti e visita dei graffiti lasciati dai soldati nel salone della Villa .

Parco Letterario Giuseppe Ungaretti dedicato al poeta che proprio sui campi di battaglia ebbe l'ispirazione che lo portarono a comporre le poesie de Il porto sepolto.

Le Cantine di invecchiamento del vino dove viene fatto l’invecchiamento e l’affinamento del vino nelle botti di rovere.

Dettaglio Prezzi

Orari

Share this Service