I luoghi di Giovanni Fattori

Panoramica

I luoghi di Giovanni Fattori nell'Accademia di Belle Arti di Firenze. Passato e presente
Prenotazione biglietti

SEDE
Firenze, Accademia di Belle Arti e Accademia delle Arti del Disegno
Via Ricasoli 66

Orario mostra
19 Settembre - 23 Novembre 2008
Tutti i giorni ore 9.00 – 19.00
La biglietteria chiude un’ora prima della mostra
Ultimo ingresso ore 18.00

Sono disponibili
Visite guidate gratuite, non prenotabili, il sabato (ore 17 e 18) e la domenica (ore 10 e 11)

Un giorno lavorativo dopo aver effettuato il tuo ordine, riceverai la Mail di Conferma. La Mail di Conferma contiene un link che devi visitare per stampare il Voucher. Il voucher deve essere esibito all'ingresso della Mostra per il ritiro dei biglietti prenotati; ti ricordiamo che lo staff della Mostra non accetterà altri documenti per il ritiro dei biglietti.

Politica di cancellazione:
Per cancellazioni ricevute una volta assegnato il codice di conferma, e per no show, possiamo rimborsare il costo di biglietti non utilizzati meno il costo del servizio (prevendita e prenotazione online).

I luoghi di Giovanni Fattori

I LUOGHI DI GIOVANNI FATTORI NELL\'ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FIRENZE. PASSATO E PRESENTE:
una mostra, curata da Giuliana Videtta e Anna Gallo Martucci e promossa da Ente Cassa di Risparmio di Firenze, che invita ad osservare con uno sguardo attento le opere ma anche il luogo fisico che le accoglie. Il percorso accompagna il visitatore attraverso 60 anni della vita artistica di Fattori ma offre anche un’occasione unica per entrare nella storia di uno degli Istituti più importanti della vita artistica cittadina, l’Accademia di Belle Arti di Firenze, riportata idealmente a quell’unità ancora esistente alla fine dell’800 fra Accademia del Disegno, Accademia di Belle Arti e Galleria dell\'Accademia. Per la prima volta il pubblico può ripercorrere gli stessi passi di Fattori attraverso la loggia, il chiostro, il giardino; può sostare nell\'aula in cui l’artista tenne lezione negli ultimi anni (ricostruita con arredi d\'epoca, secondo le fotografie scattate durante le lezioni del vecchio maestro); e può gustare gli “affacci” sulla Biblioteca, sul Cenacolo, che ancora evocano l\'antico Convento di San Matteo, sulla Gipsoteca del Bartolini, oggi custodita nella Galleria dell\'Accademia ma allora parte integrante dell\\\'Accademia di Belle Arti, e sulla secentesca Cappellina di Giovanni da San Giovanni.

Al contempo può ammirare più di 130 opere, fra dipinti, disegni, acqueforti e incisioni. Opere che illustrano il vissuto dell’Accademia in quegli anni, con particolare riferimento alle produzioni del giovane Fattori e dei maestri (P. Benvenuti, V. Consani, G. Bezzuoli, A. Ciseri, G. Duprè, E. Pollastrini, G. Moricci, A. Rivalta) e nel confronto fra la produzione dell’artista con i contemporanei presenti in Accademia (fra gli altri G. Boldini, O. Borrani, A. Cecioni, i puristi L. Mussini e S. Ussi, i macchiaioli S. Lega e T. Signorini). La mostra ripercorre anche i temi creativi di Fattori: quelli di storia (Elisabetta d’Inghilterra, Maria Stuarda al campo di Crookstone), i temi militari (Carica di Cavalleria, Gli eccidi di Mantova, Grandi manovre), quelli di paesaggio e vita di campagna (Tempesta sul mare, Bovi al carro). Parte dell’esposizione approfondisce un aspetto artistico e sociale della storia di Fattori e dell’Accademia: quadri, documenti e immagini fotografiche testimoniano la presenza in Accademia delle allieve, dopo l’istituzione a Firenze del Corso femminile di Disegno di Figura affidato all’insegnamento dello stesso Fattori. Completa l’evento espositivo la mostra intitolata L’Accademia oggi. Un Omaggio a Giovanni Fattori, a cura di Luigi Bernardi , che trova spazio nell’Aula Ghiberti: gli allievi attualmente iscritti espongono le loro opere, realizzate per l’occasione.

La mostra è uno degli appuntamenti di Firenze per Fattori, il ciclo di esposizioni e di eventi progettato dallo storico dell’arte Carlo Sisi. Nel centenario della morte di Giovanni Fattori, l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze – Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti, celebra per l’intero 2008 fino agli inizi del 2009 la figura del più noto dei Macchiaioli.

Dettaglio Prezzi

Orari

Leggi tutto

Share this Service