Museo del Bigallo

€ 0,00

Panoramica

La prenotazione deve essere richiesta con almeno 2 giorni lavorativi di anticipo.


IMPORTANTE:Dopo aver completato con successo una prenotazione, riceverete due e- mails: la copia del vostro ordine (immediatamente dopo averlo fatto) e la mail di conferma (un giorno lavorativo dopo). Per poter ricevere queste due mail, vi preghiamo di accertarvi di inserire correttamente il vostro indirizzo di posta elettronica e controllare che i filtri anti-spam o antivirus non blocchino le mail dal nostro indirizzo [email protected] . Attenzione speciale da parte degli utenti di AOL.


ATTENZIONE: se l'orario richiesto è esaurito, il museo confermerà automaticamente l'orario disponibile più vicino a quello richiesto, nella stessa data.

Il museo è aperto da martedì a domenica dalle 10:00 alle 14:00 e dalle 15:00 alle 19:00; chiuso il lunedì, 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre e 31 dicembre.

Politica di cancellazione:
Per cancellazioni ricevute una volta assegnato il codice di conferma, e per no show, possiamo rimborsare il costo di biglietti non utilizzati meno il costo del servizio (prevendita e prenotazione online).

 

Museo del Bigallo

C\'è nel cuore di Firenze, a fronte del Campanile di Giotto, della Cattedrale di Santa Maria del Fiore e del Battistero di San Giovanni, un luogo straordinario, grande non per dimensioni ma per contenuti e intensità. Nella storica cornice del complesso museale di Bigallo, si inserisce ora il progetto del Museo Ideale e della Libera Achademia Leonardi Vinci: "Leonardo a Firenze"


Nello spazio antico prende vita ad arte un laboratorio dinamico per evidenziare nodi della conoscenza nella cultura e nella civiltà fiorentina e riscoprire, in forme originali, aspetti fondamentali e anche sconosciuti di Leonardo Da Vinci nella sua complessità ed universalità, nelle sue correlazioni attraverso cinque secoli, dal Rinascimento all’attualità.

Il Museo raccoglie le opere appartenute alla Compagnia Maggiore di Santa Maria del Bigallo, frutto di varie donazioni. La piccola ma importante e\' stata definitivamente organizzata nel 1976 e rappresenta oggi una omogenea collezione di opere devozionali e di storie che illustrano la vita della Confraternita attraverso i secoli.

L\'opera piu\' famosa e\' un affresco del 1342 dedicato alla Madonna della Misericordia ed eseguito dalla bottega di Bernardo Daddi, allievo di Giotto. Il dipinto, affrescato nella Sala dei Capitani, contiene la piu\' antica raffigurazione di Firenze, con le sue torri medievali e i suoi monumenti, fra cui il Battistero e una interessantissima vista del Duomo nel momento in cui si costruiva Santa Maria del Fiore; si notano fra l\'altro parti del Campanile di Giotto e la facciata di Santa Maria in Fiore come l\'aveva concepita e lasciata Arnolfo al momento della sua morte nel 1302. Tra le altre opere, e\' da ammirare il "Crocifisso" dipinto dal Maestro del Bigallo (metà XIII secolo).

Dettaglio Prezzi

Orari

/var/www/weekendinitaly.com/cache/volt/frontend/weekendinitaly/%%var%%www%%weekendinitaly.com%%templates%%frontend%%weekendinitaly%%views%%item%%index.volt.compiled:153:null
dfghjk