Palazzo Vecchio: Il Medico e la Granduchessa

La vita quotidiana del Rinascimento diventa viva e si svolge davanti a voi

Panoramica

  • Lingue: italiano
  • per chi: per tutti, a partire dagli 8 anni di età
  • durata:un'ora e trenta minuti
  • numero massimo dei partecipanti: 25 persone
  • quando: lunedì e mercoledì
  • orari: 11,00 - 15,00

Il Medico e la Granduchessa

Nello Studiolo di Francesco I non sono infrequenti i riferimenti alle scienze e alle virtù medicamentose delle sostanze naturali, sappiamo inoltre che negli armadi di questo Guardaroba c'erano cose rare e preziose. iI Granduca conservava anche medicamenti e rimedi, mentre nel soffitto e sulla fascia alta delle pareti è affrescata la teoria dei quattro elementi costitutivi del macrocosmo e dell’uomo: Aria; Acqua; Terra e Fuoco.

Per comprendere la Civiltà del Rinascimento non appare quindi marginale conoscere qualcosa sulla concezione della Natura e dei concetti di salute e malattia. Protagonista della pièce è Gerolamo Mercuriale, forse il più famoso medico fisico della seconda metà del Cinquecento, che visita la Granduchessa Cristina di Lorena, moglie di Ferdinando I de’ Medici, inferma. La diagnosi è: morbo di mal aere.

Nella pièce - e nel successivo confronto del pubblico con Mercuriale - si evidenzia come i medici dell’età moderna, pur non conoscendo l’esistenza di batteri e virus e in assenza di strumenti per le analisi diagnostiche sofisticati come quelli attuali, fossero in grado di fare diagnosi di una perspicacia sorprendente e conoscevano le virtù curative di centinaia di erbe: circa l’ottanta per cento dei principi attivi alla base dei farmaci odierni.

Dettaglio Prezzi

Orari

Share this Service