COMPARA IL TUO ITINERARIO

Italia su misura

Scoprite i nostri itinerari su misura anche nelle altre principali mete italiane! Organizzate la vacanza seguendo le vostre esigenze: abbiamo studiato una serie di itinerari, consigli e proposte per utilizzare al meglio il vostro tempo, evitare brutte sorprese e conoscere il meglio dell'Italia più bella. Ogni meta ha i suoi segreti da scoprire, lasciatevi guidare dalla nostra esperienza per ottimizzare la vostra visita. Entrate nelle sezioni dedicate in ogni città, confrontate il vostro programma e scegliete le opzioni che fanno per voi: la vostra vacanza sarà più ricca e completa!

GIORNO 1 – ROMA IMPERIALE

Roma ha oltre 2500 anni di storia. Per scoprirne fascino e bellezze è giusto iniziare dai resti della Roma antica, presenti in più aree cittadine e con il fulcro al Colosseo e Foro Romano. il sito archeologico più visitato della Capitale (prenotate i biglietti per evitare la lunga fila!). Il centro di Roma è uno dei più estesi d'Europa, e passare da un'area all'altra può richiedere una camminata faticosa; è fondamentale avere ben chiare le mete, e per questo vi consigliamo un itinerario ideale. Non dimenticate una mappa e individuate le stazioni della Metro, o le linee di autobus. Potete acquistare il biglietto BIG (valido 24 ore dopo la timbratura per tutti i mezzi pubblici) o BTI (valido per 3 giorni). I taxi sono sicuri, ma non economici. Provate il City Sightseeing: 2 linee di autobus che dalle 9 alle 18 toccano i più importanti monumenti, potendo scendere e risalire per l'intera giornata sul panoramico bus scoperto!

Un altro modo divertente di girare Roma da un punto di vista diverso è il Bus ‘n Boat – un biglietto che combina due dei più comodi mezzi di trasporto per esplorare Roma - autobus e barca. Muovetevi in libertà per la città, ascoltando il commento, e risparmiate! Navigherete per il Tevere osservado Roma dall'acqua, mentre ammirate i monumenti di Roma su un autobus a due piani. I biglietti per l'autobus e la barca hanno 48 ore di validità dal primo utilizzo, e vi permettono di salire e scendere a vostro piacimento.

L'immagine più nota della città è il Colosseo (o Anfiteatro Flavio), più maestosa testimonianza della Roma antica. Partiamo da qua per il nostro itinerario. Arrivarci è facilissimo: la metro ha la fermata apposita, sita a 50 metri dall'ingresso. Fu costruito per esaltare la potenza di Roma e soddisfare la fame del popolo per gli spettacoli, spesso violenti come le lotte tra gladiatori e animali feroci, fino a battaglie navali! Ospitava 50.000 persone e i giochi dell’inaugurazione durarono 3 mesi, con circa 2.000 gladiatori e 9.000 animali coinvolti. Con il crollo dell'Impero cadde in rovina, diventando forte difensivo. Non si può dire di aver visitato Roma senza ammirarlo, e vista la fila perenne all'ingresso consigliamo di prenotare i biglietti, che danno accesso a tutto il complesso del Foro, sito a fianco del Colosseo, nell'arco di 2 giorni. Ancor più interessante la Visita al terzo livello ed ai sotterranei, da cui godere una vista magnifica sui resti della Roma Antica e capire il funzionamento dell'Anfiteatro, vero gioiello di ingegneria.

A fianco del Colosseo è di rito una foto all'Arco di Costantino; attenzione ai figuranti in costume che si offrono per delle foto, chiederanno soldi! Dirigetevi quindi all'interno del Foro, cuore commerciale, politico, giudiziario e religioso della città imperiale. L'area accoglieva importanti Basiliche con funzioni politiche e di affari, templi religiosi e monumenti celebrativi di vittorie in guerra. Il biglietto del Colosseo vi permette di visitare entrambi i siti, compreso il Museo Palatino, sito in vetta all'omonimo Colle accanto al Colosseo, con opere delle Domus Imperiali. Se amate la storia, il Tour guidato privato Roma Imperiale fa per voi: scoprirete dettagli dei resti più importanti.

Se prima di entrare al Foro cercate un veloce spuntino, le bancarelle vi propongono pizze e panini, ma quello tipico è con porchetta. Se invece cercate una trattoria, a circa 500 metri dal Colosseo in direzione opposta al Foro trovate Il Bocconcino (via Ostilla 23): piatti della tradizione come bucatini all'Amatriciana o tonnarelli cacio e pepe, con servizio rapido e prezzi onesti.

L'itinerario continua prendendo via San Gregorio: in poco più di 5 minuti a piedi arrivate al Circo Massimo. Teatro del famigerato “Ratto delle Sabine”, fu luogo di scambi commerciali e corse di cavalli sulle Bighe. Camminate lungo il suo lato sinistro, in direzione del Tevere: vi troverete alla chiesa di San Maria in Cosmedin, dove è stata sistemata la Bocca della Verità, maschera di marmo resa celebre dal film Vacanze Romane. Una foto con la mano “in bocca” è d'obbligo, ma pochi sanno che in origine era un semplice tombino!

Se non siete stanchi, tornate all'altro lato del Circo Massimo, sulla sinistra trovate le Terme di Caracalla, una delle terme romane meglio conservate, col più grande mitreo mai ritrovato. Destinate ad accogliere 1500 persone, erano famose per lo sfarzo delle decorazioni. L'arrivo dei barbari Goti ne decretò il declino e molte opere finirono a Napoli nella collezione Farnese e ai Musei Vaticani. Il tour Roma Classica vi farà scoprire le sue meraviglie, insieme a La Villa, il Circo di Massenzio e la spettacolare Tomba di Cecilia Metella.

Per tornare all'hotel c'è la metro Circo Massimo, ma consigliamo di terminare la giornata in zona nel folklore di Trastevere. Passata l'Isola Tiberina, entrate nella Roma più popolare, cuore della vita notturna grazie a decine di trattorie, pubs e gelaterie. Difficile consigliare un locale, molto nota la “Parolaccia” dove i camerieri usano un gergo volutamente maleducato; oppure la Trattoria Trilussa (via del Politeama) frequentata da campioni dello sport e attori. Provate spaghetti alla gricia, amatriciana o carbonara, coda alla vaccinara e carciofi alla romana, con vino dei Castelli.

lasciatevi sedurre dal tour Roma Illuminata: la città sarà ancor più suggestiva, e rivivrete il mito della Roma della Dolce Vita.

GIORNO 2 – IL BAROCCO

Nel medioevo Roma, invasa dai barbari, visse un periodo di decadenza. Dal '500 rinacque sospinta dal Vaticano, che rinnovò il centro regalandole la splendida impronta Barocca arrivata ai giorni nostri.

Per scoprire il meglio della Roma Barocca vi preponiamo un percorso suggestivo che parte da Galleria Borghese

, il museo che più di ogni altro in città ospita i capolavori del periodo. Situata a nord-est del polmone verde di Villa Borghese, si arriva alla Galleria non con la metro (Spagna la fermata, ma non è vicina), meglio il bus linea n. 52, 53, 63 (ce ne sono altre) o quelli che attraversano Villa Borghese (88, 95, 490, 495). Ospitata in una splendida villa del '600, Galleria Borghese espone centinaia di opere inestimabili, tra cui quelle di Raffaello, Rubens e Tiziano, ed è unica al mondo per numero e importanza di sculture di Bernini e tele di Caravaggio. Prenotate l'ingresso al museo e scoprirete una meraviglia! Per approfondire la visita al grande museo e tutta l'area verde, vi consigliamo la visita guidata. Usciti dal museo, per una pausa con una pizza squisita, a soli 300 metri dietro alla Galleria ecco la pizzeria Gaudì (via R.Giovannelli 8). Altrimenti l'opzione migliore è arrivare al cuore barocco di Roma con una passeggiata nel Parco, fresco d'estate e arricchito da statue e laghetti, tra cui il bel Giardino del Lago con Tempio di Esculapio.

Noleggiando una bici nei chioschi, o con il bus elettrico linea 116, si arriva in pochi minuti alla spettacolare terrazza del Pincio, che si affaccia su Piazza del Popolo. La Roma barocca è sotto i vostri occhi! L'area da visitare è grande e ricca di capolavori, a volte nascosti. Il modo migliore per scoprirli è con la visita guidata privata dei Quartieri Barocchi, dove un esperto di arte e architettura vi svelerà segreti e bellezza dell'area più viva della capitale.

Se invece preferite continuare da soli, due opzioni: o scendere subito in Piazza del Popolo, ammirando i grandi spazi e le due Chiese Gemelle di Santa Maria in Montesanto e Santa Maria dei Miracoli, e quindi prendere via del Babuino; oppure camminare su viale della Trinità dei Monti, ammirando bei scorci di Roma dall'alto, e quindi scendere la meravigliosa scalinata di Trinità dei Monti fino a Piazza di Spagna, in primavera adornata da splendide composizioni floreali, guardando sulla destra la Keats-Shelley House (visitabile).

Dopo aver ammirato la fontana della Barcaccia, prendete dritto per via dei Condotti, la strada dello shopping di lusso. Quindi girate a destra su Via del Corso: percorrendo circa 500 metri arrivate a Piazza del Popolo.

Se ancora non avete pranzato, provate la saporita cucina popolare, come alla Taverna del Corso (via del Corso n.515): ambiente familiare, arredamento tipico e piatti della tradizione come fritto di carne e carciofi e pasta alla Amatriciana. Il modo migliore per assaporare le delizie di Roma è la Degustazione Vini e Formaggi: in una storica e centralissima enoteca ecco formaggi regionali, Degustazione Vini e Formaggi: in una storica e centralissima enoteca ecco formaggi regionali, salumi di prima qualità e una scelta di piatti fatti in casa, con il vino laziale e le regole per la sua corretta degustazione.

Dopo il pranzo, riprendiamo via del Corso in direzione opposta. Nelle vie laterali sono nascosti tanti gioielli architettonici, da scoprire e fotografare, passate anche per le vie laterali. Arrivati a piazza Colonna, fate una veloce deviazione sulla sinistra per via dei Sabini: a 300 metri c'è la splendida Fontana di Trevi, imperdibile perla del barocco romano! Tornati a piazza Colonna trovate Montecitorio (sede del Parlamento) e proseguite su via in Aquiro fino allo splendido Pantheon. Merita una visita (scoprite la storia con la audioguida!): è un antico tempio di epoca augustea, la cui cupola, seconda più grande al mondo dopo quella di Brunelleschi a Firenze, è caratterizzata da un oculo per dare luce alla struttura. Secondo la leggenda non penetra la pioggia, ma è falso! Accoglie le tombe di personaggi come Raffaello e il re d'Italia Vittorio Emanuele II. Poco più avanti, tornando verso via del Corso, visitate la splendida chiesa del Gesù passando dall'omonima via. Se invece preferite “perdervi” tra i negozi, proseguite per poco più di 1 km fino a Piazza Venezia, dominata dal Vittoriano, imponente monumento in marmo costruito sul finire dell'800.

Altrimenti per continuare la scoperta del Barocco, sempre dal Pantheon, deviate sulla destra (guardando la facciata del Tempio) per 300 metri, fino a Piazza Navona, vero orgoglio del Barocco romano grazie a maestri come il Bernini e la sua celebre fontana. Se amate la musica, un'esperienza da non perdere è il tour Musica nella Roma del Bernini: un incontro di musica, arte e architettura nella chiesa di Sant’Agnese in Agone, proprio in Piazza Navona, con musica barocca dal vivo.

La piazza ospita un mercato rionale ed è sempre affollata di artisti e vivace di sera. Terminate qua la giornata, in una delle migliori trattorie del centro città, “Cantina e Cucina” (Via del Governo Vecchio 87): ambiente intimo e curato, pasta e carni della tradizione (Saltinbocca) a prezzi onesti!

GIORNO 3 – LA ROMA DEI PAPI

Roma è il cuore della cristianità grazie al Vaticano, sede del Papa e stato indipendente ospitato nel centro città. L'immagine della Basilica di San Pietro è una delle classiche cartoline di Roma, una visita che non può mancare nella vostra vacanza per ammirarne bellezza e opere d'arte contenute al suo interno e nei Vatican Museums.

La Basilica venne costruita dal 1506 (per oltre un secolo) per volere di papa Giulio II al di sopra della precedente basilica paleocristiana, dova la tradizione indica il luogo di sepoltura di San Pietro dopo la crocifissione. Spicca la cupola progettata da Michelangelo e la straordinaria piazza ideata dal Bernini, cinta da 284 colonne. Sfarzosamente decorata all'interno, la chiesa ha una superficie calpestabile di 15160 metri quadrati. Tra le decine di capolavori, spicca nella prima cappella a destra la stupenda Pietà di Michelangelo, opera giovanile del maestro che colpisce per l'armonia e il candore delle superfici. Per approfondire la conoscenza del tempio più importante della cristianità, prenotate il tour Visita alla Basilica di San Pietro, Musei Vaticani e Cappella Sistina.

Sul retro della Basilica trovate l'accesso ai Musei Vaticani, il museo più visitato in Italia (chiuso la domenica - eccetto l'ultima del mese), e per il quale vi consigliamo la prenotazione perché la lunga fila è una costante tutto l'anno. E' una delle raccolte d'arte più vaste del mondo, con l'enorme collezione di capolavori accumulata nei secoli dai Papi.

Fondati da Papa Giulio II nel XVI secolo, includono un insieme di musei e collezioni che vanno dall'arte antica a quella moderna, passando per quella medioevale e rinascimentale. Bellissime la Galleria delle Mappe, delle Statue e la Sala della Rotonda. Il museo è enorme: se non scegliete una visita guidata, potrete seguire il percorso ideale “Itinerario Arte e Fede”, per non perdere nessun capolavoro. Vi consigliamo di non tardare eccessivamente la visita nelle prime sale, perché al termine del percorso troverete i due veri capolavori: gli Appartamenti Papali affrescati da Raffaello e l'incredibile Cappella Sistina (dove si tengono il conclave e altre cerimonie ufficiali del Papa) con l'affresco del Giudizio Universale di Michelangelo, uno dei capolavori dell'umanità.

I musei includono un numero così elevato di opere che consigliamo una visita guidata per non perdere nessun capolavoro. Altrettanto interessante è la Visita guidata dei Giardini Vaticani (con ingresso ai Musei Vaticani), luogo di riposo e di meditazione dei Pontefici, splendidamente arricchiti da statue ed elementi architettonici.

La visita al Vaticano necessita di una giornata quasi intera includendo gli imperdibili Musei. Se siete interessati alla storia del cristianesimo, l'ideale completamento della giornata è l'interessante tour Roma Cristiana, per approfondire la storia ed i percorsi della fede cattolica a Roma.

Altrimenti da Piazza San Pietro uscite di fronte per via della Conciliazione (dove troverete un'infinità di shop per piccoli ricordi), arrivando sul fiume Tevere, dove spicca la mole di Castel Sant'Angelo. Costruito in epoca romana come mausoleo di Adriano, ha subito molte modifiche, passando da rocca difensiva nelle mura aureliane a interessante museo sede di mostre. Molto bella la vista dal ponte omonimo, adornato da statue.

Per chiudere la giornata e la vostra visita a Roma, non perdete la miglior vista dall'alto della città! Dal Vaticano salite sul colle Gianicolo, avrete (soprattutto di sera) un panorama fantastico, magari dopo un'ottima cena in una trattoria. Tra le varie, consigliamo Carpe Diem: cucina tipica e ottime carni alla brace, ma anche pizzeria e atmosfera casalinga. Altrimenti un'alternativa particolare e romantica è chiudere la giornata con una Crociera con cena sul Tevere (da aprile a ottobre) con partenza proprio da ponte Sant'Angelo.