COMPARA IL TUO ITINERARIO

Italia su misura

Scoprite i nostri itinerari su misura anche nelle altre principali mete italiane! Organizzate la vacanza seguendo le vostre esigenze: abbiamo studiato una serie di itinerari, consigli e proposte per utilizzare al meglio il vostro tempo, evitare brutte sorprese e conoscere il meglio dell'Italia più bella. Ogni meta ha i suoi segreti da scoprire, lasciatevi guidare dalla nostra esperienza per ottimizzare la vostra visita. Entrate nelle sezioni dedicate in ogni città, confrontate il vostro programma e scegliete le opzioni che fanno per voi: la vostra vacanza sarà più ricca e completa!

GIORNO 1– IMMERSI NEL FASCINO DI VENEZIA

La primissima cosa da programmare per una vacanza a Venezia è arrivare in città. In treno la stazione S. Lucia è a ridosso del centro storico, ma se arrivate in aereo vi consigliamo di prenotare uno shuttle, pratico e affidabile, perché i servizi di taxi privati scelti on site possono risultare carissimi... Non iniziate subito la vacanza con una brutta sorpresa!!! Se arrivate in auto, attenzione che i parcheggi sono spesso affollati (oltre che costosi), un'ottima opzione è quella di prenotare il posto per l'auto in modo da evitare file e problemi.

Sistemati in hotel i vostri bagagli, soprattutto se è la vostra prima volta a Venezia, dedicate un'ora a girovagare senza meta per la città, e lasciatevi sorprendere. Ogni angolo, “calle”, palazzo, canale, ha un fascino irresistibile, che vi emozionerà. Ammirate i colori decadenti e decori di ogni edificio, gustatevi il passaggio della prima gondola o scorci improvvisi appena girato l'angolo, non troverete questo in nessun'altra città nel mondo! Arrivare su Piazza San Marco, dominata dalla stupenda Basilica y el Campanile, e dell'incredibile Palazzo Ducale (cuore politico e artistico della città) vi lascerà letteralmente senza fiato.

Il centro è non piccolo ma è ideale da girare a piedi. Per essere guidati alla scoperta delle mete imperdibili passando per le vie più interessanti e scoprire tesori nascosti vi consigliamo un paio di tour: il Giro di Venezia a Piedi e il Tour Venezia Classica (ingressi inclusi). Se preferite il fai da te, un'ottima opzione per un primo contatto è quella di salire sul vaporetto n.1, che percorre l'intero Canal Grande da Piazzale Roma a Piazza San Marco. Vi consigliamo vivamente di acquistare il biglietto 72 ore per i vostri tre giorni a Venezia (sono disponibili anche biglietti con diverse validità) al posto del biglietto singolo - vi aiuterà a risparmiare, e godrete Venezia in vaporetto durante tutto il vostro sogggiorno. Canal Grande la via nobile della città, su cui si affacciano la maggior parte dei palazzi più belli, il Casinò e i principali musei, come la Ca d'Oro, Ca Rezzonico, Ca Pesaro, e soprattutto le Gallerie dell'Accademia, una delle pinacoteche più importanti al mondo, che ospita il celeberrimo Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci.

Se siete sul vaporetto, fate la prima fermata al ponte di Rialto. E' il più antico e famoso dei 4 ponti che attraversano il Canal Grande, da cui respirare profumi e dominare i colori di Venezia. Inizialmente costruito di legno, fu trasformato in pietra nel '500 e da allora ospita negozi, oggi di oro e souvenir. Tuttavia attenzione alla qualità: molti propongono solo ricordini a basso prezzo. Se amate l'artigianato di qualità provate La Venezia delle arti e gli artigiani, molto più di uno shopping tour ma una vera full immersion nella sapienza artigiana che si tramanda a Venezia - da sempre città di mercanti - da secoli. Potrete ammirare il lavoro manuale ed acquistare in veri atelier gioielli, maschere da carnevale, tessuti e molto ancora. Se siete a Rialto di mattina, varcate il ponte in direzione opposta a piazza San Marco, sbucherete in Campo San Giacomo, bella piazza con lo splendido orologio; proseguendo sulla destra troverete a pochi passi l'area del mercato della frutta e del pesce, un'esplosione di colori, folklore e sapori. E' zona ideale per il pranzo, con proposte storiche come la Antica Trattoria Poste Vecie (San Polo 1608, a due passi dal mercato del pesce), locale antichissimo, frequentato da Casanova. Se siete buon gustai, lasciatevi tentare da La Venezia del gusto, per degustare prodotti tipici; ma anche dal Tour Enogastronómico, grazie a cui entrerete nella tradizione culinaria veneziana dei bàcari, anche osterie per assaggi gustosi e curiosi.

Proseguite quindi addentrandovi per il centro in direzione San Marco (molti cartelli indicano le direttrici principali, non ci si perde nemmeno senza mappa), passando per vie pittoresche e ricche di negozi come Merceria San Salvador, Merceria San Zulian e quindi Merceria Orologio, che passando proprio sotto la splendida Torre dell'Orologio vi aprirà la vista direttamente su piazza San Marco, salotto di Venezia. Qua non perdete la visita alla Basilica di San Marco, una delle chiese più importanti della cristianità, che dal 828 accoglie le reliquie del Santo evangelista. La ricchezza degli interni è unica, con splendidi mosaici dorati e cimeli portati nei secoli dai ricchi mercanti. Visitarla può esser complicato per la fila perenne di visitatori, saltate le coda con la prenotazione dell'ingresso! Per approfondire la conoscenza scegliete la splendida visita i Tesori della Basilica di San Marco o La Basilica Dorata, per salire sulle spettacolari terrazze sulla piazza.

Per concludere la prima giornata, non potete non provare il superclassico Giro in Gondola! Al tramonto sarà ancor più accattivante. Oppure passeggiate in direzione del Campo Santo Stefano o Campo Sant'Angelo, che insieme alla zona del Teatro la Fenice di sera è molto animata da bar e locali.

DÍA 2 – I TESORI DI PIAZZA SAN MARCO

Dopo il primo suggestivo contatto a spasso per il centro, dedicate la seconda giornata a scoprire i gioielli di Piazza San Marco, attraverso cui conoscere la storia e lo splendore della Serenissima dal medioevo al '700, e ammirare capolavori artistici unici al mondo. A fianco della Basilica e affacciato sulla laguna svetta la facciata gotica di Palazzo Ducale, meta imperdibile di una vacanza in città e più bel "Palazzo del potere" in Italia.

Era l'antica sede dei Dogi, i governanti della Repubblica di Venezia, costruito a più riprese nei secoli (anche da Palladio) e oggi museo di inestimabile valore storico ed artistico. E' un trionfo di opere d'arte (Tiziano, Bosch, Tintoretto, ecc), saloni mozzafiato come quello enorme del Maggior Consiglio (53 per 25 metri) adornato dal “Paradiso” del Tintoretto, più grande pittura mai realizzata su tela; ma anche il magnifico salone dello Scrutinio, del Consiglio dei 10 e tanti altri ancora; fino al suggestivo passaggio sul Ponte dei Sospiri che conduce alle tremende prigioni veneziane, dove fu carcerato anche Casanova. Vista l'importanza del sito, la fila all'ingresso è una costante: prenotate sempre il biglietto! Vi consigliamo il percorso di visita più completo e interessante, quello degli Itinerari Segreti di Palazzo Ducale, che vi svelerà sale nascoste al normale percorso di visita, attraverso cui conoscere più in profondità la storia ed il mito di Venezia.

Usciti dal Palazzo e tornati su Piazza San Marco, prima della classica passeggiata sotto le logge e magari una sosta allo storico Caffè Florian, non perdete la visita singolare e divertente (ideale anche per famiglie) alla Torre dell'Orologio, l cui biglietto vi aprirà le porte anche al Museo Correr, Museo Archeologico Nazionale e Sale Monumentali della Biblioteca Marciana. Nei 5 piani della torre vedrete da vicino l'antica e complessa macchina degli ingranaggi dell'orologio, sovrastato dalle statue dei “Mori”, in sale che hanno mantenuto intatto il loro fascino. Inoltre dalla terrazza vi si aprirà la miglior veduta di Piazza San Marco e l'intero centro storico a 360 gradi!

Per visitare anche gli altri interessanti musei di Piazza San Marco, oltre al biglietto per la Torre dell'Orologio una valida opzione è quella della Museum Pass Card, biglietto cumulativo per tutti i Musei Civici (validità 6 mesi), grazie a cui visitare anche il bel Museo Correr, sito nell'ala Napoleonica di Piazza San Marco. Il Correr espone oggetti, arredi e dipinti che raccontano l'evoluzione di Venezia nei secoli, quando grazie ai commerci ed alla guida dei Dogi toccò il massimo della sua potenza, il tutto con splendidi affacci su Piazza San Marco.

Per una piccola pausa dopo tanta arte e cultura, ideale è fermarsi nel piccolo giardino affacciato sulla Laguna all'inizio della Riva degli Schiavoni, girando sulla destra dal Palazzo Ducale. Oppure anche una bella camminata sulla Riva degli Schiavoni, passando di fronte al Ponte dei Sospiri e proseguendo fino all'Arsenale di Venezia, ossia il cuore industriale e militare della Serenissima. Da lì si può godere di un bellissimo panorama sulla Laguna. Se invece della passeggiata avete ancora voglia di arte e cultura, prendete un vaporetto sul Canal Grande fino a Rialto ed entrate nel Sestriere di Cannareggio, poco visitato dai turisti ma che ospita affacciata sul Canal Grande la straordinaria Ca d'Oro, sfarzosa residenza del '400, il cui nome ricorda gli antichi decori dorati. Propone la Galleria Franchetti, con capolavori di Tiziano, Mantegna, Giorgione, oltre ad arredi originali ed affacci maestosi.

Per concludere la giornata, alcune proposte curiose. Venezia ha costruito la sua forza sui commerci con l'Oriente, diventando città cosmopolita e aperta a culture e sapori esotici. Scopriteli con Venezia e l'Oriente: Spezie e Caffè, che vi porterà in luoghi insoliti e genuini, in contatto con il mix di razze, culture e religioni che hanno convissuto per secoli a Venezia preservando i loro costumi, sapori e tradizioni. Oppure per la sera, provate Ombre di Venezia: sarete guidati per i luoghi più belli di Venezia insieme al racconto di aneddoti strani, leggende e misteri. Cercate qualcosa di veramente fuori dal comune? Di mercoledì, provate la Crociera con cena su un antico Galeone! Sospinti dalle dolci onde della Laguna, avrete una atmosfera unica per gustarvi una cena gourmet con il panorama unico di Venezia by night.

DÍA 3 – ARTE E TRADIZIONE A DORSODURO

Una visita a Venezia non può dirsi completa senza esplorare le bellezze, arte e tradizioni popolari del sestriere di Dorsoduro, quello più a sud del Canal Grande, e che in un lembo di terra molto raccolto racchiude alcune delle attrazioni più notevoli, il tutto in un'atmosfera più rilassata dell'area di San Marco e Rialto, sempre prese d'assalto dai turisti, e quindi più genuina. Qua si trovano moltissime botteghe d'arte e artigiani, librerie antiche, caffè e trattorie frequentate dai veneziani; affacciate sulla Giudecca troverete gli antichi “Squeri”, ossia i laboratori artigiani che costruiscono le Gondole.

La partenza dell'itinerario è dal ponte dell'Accademia, da cui godere di uno dei migliori panorami su Venezia, eccezionale soprattutto alla mattina con la leggera nebbia dalla laguna. Accanto al ponte si trova l'ingresso delle Gallerie dell'Accademia, storica sede dell'accademia delle belle arti e oggi uno dei maggiori musei italiani, che espone la più importante collezione di arte veneziana e veneta, tra cui Tiziano con la spettacolare “Presentazione di Maria al Tempio”, capolavori di Tintoretto, Bellini, Giorgione con la “Tempesta” (definito il manifesto del tonalismo), ed il celeberrimo Uomo vitruviano di Leonardo da Vinci (non sempre esposto). Vista l'importanza della collezione, è indispensabile prenotare l'ingresso per non perdersi tra la folla in fila. E' una visita fondamentale a Venezia, assolutamente da non perdere.

A due passi dall'Accademia, provate un contrasto “forte”: dopo il meglio delle pitture del tardo rinascimento e barocco, fate un salto nell'arte bizzarra del XX secolo alla Collezione Peggy Guggenheim. Inaugurato nel 1980, ospita la collezione personale di Peggy nel bel Palazzo Venier dei Leoni (che fu sua personale abitazione), direttamente affacciato sul Canal Grande. E' uno dei più importanti musei in Italia per l'arte moderna, con esposte opere fondamentali di Gianni Mattioli, il Giardino delle sculture Nasher e mostre temporanee notevoli. Inoltre grazie al fermento artistico di questi due musei molto vicini, tutta l'area è un trionfo di gallerie d'arte private, antiquari, si respira cultura e culto delle bellezza in ogni via e negozio!

In zona altro museo che vi racconterà molto dei fasti della Venezia del '700 è la splendida Ca Rezzonico (che potrete visitare con la Museum Pass): Canal Grande è un maestoso palazzo signorile oggi sede del Museo del Settecento Veneziano. Oltre all'interessante percorso museale, il grandioso salone dedicato ai balli in maschera (il più imponente dell'intera Venezia) vi catapulterà in un'atmosfera da film! E se vi intriga il fascino della Venezia di quel periodo, immortalata in tanti film ed opere, provate un divertente e affascinante Corso de Decorazione delle tradizionali maschere di Carnevale, dove vi verranno svelati i misteri e tecniche di una delle tradizioni più antiche e sentite di Venezia.

A Dorsoduro troverete alcune delle alcune delle chiese più importanti, come quella dei Gesuati che si affaccia sulla Giudecca, o San Nicolò dei Mendicoli. E soprattutto la straordinaria (anche per la posizione!) Chiesa della salute, costruita proprio alla punta della Dogana come voto alla Madonna per la liberazione dalla peste che tra il 1630 e il 1631 decimò i veneziani. Costruita su pianta ottagonale, è molto ricca ed originale, e vi proporrà una delle migliori viste sull'area di San Marco.

Venezia ha sempre avuto un rapporto importante con la Chiesa, ed ospita decine di chiese ricche di storia e bellezze artistiche. Se vi interessa il tema, non entrate solo in San Marco e alla Salute! Il miglior modo per scoprirle è usare la Chorus Pass, attraverso cui poter visitare le 16 chiese più importanti, senza dove acquistare un biglietto per ogni ingresso! Con capolavori come Santa Maria dei Miracoli con i suoi marmi policromi, gli spazi di Santo Stefano e Santa Maria Formosa con le opere di Tiepolo e Bellini, o Santa Maria del Giglio e la sua facciata barocca apriranno una prospettiva diversa e originale nella vostra esperienza a Venezia.

Se invece volete conoscere il fascino dell'intera Laguna di Venezia ed i segreti della lavorazione del vetro, dedicate l'ultima mezza giornata della vostra vacanza con una Escursione alle isole di Murano, Burano e Torcello. Dopo aver ammirato l'isola di San Giorgio arriverete a Murano, famosa la lavorazione del vetro, che scoprirete entrando in una tradizionale fabbrica artigianale. La seconda sosta sarà a Burano, famosa per il merletto e le coloratissime case dei pescatori; quindi l'ultima fermata a Torcello per visitare i magnifici mosaici della Cattedrale e la Chiesa di Santa Maria Assunta.