Visita del centro storico di Torino e il Museo Egizio

Visita del centro storico di Torino e il Museo Egizio

Una passeggiata nell'elegante centro di Torino e una visita guidata al Museo Egizio

Una antica capitale europea senza più segreti con la giuda di un esperto

Visita guidata a piedi dell'elegante centro di Torino, con partenza dalla centralissima Piazza Castello, ammirando i più importanti edifici: Palazzo Madama, la Chiesa di San Lorenzo, Palazzo Reale e la sua Armeria, la Cattedrale e il Quadrilatero della Torino Romana, passando sotto gli eleganti portici ricchi di antichi negozi e caffè raffinati. La visita quindi prosegue nel Museo Egizio, il secondo più importante al mondo dopo quello del Cairo in Egitto per la straordinaria collezione di mummie, statue, manufatti e reperti

Durata: 4 ore (2 ore e mezza a piedi per il centro, 1 ora e mezzo dentro il Museo Egizio)

Orari: da martedì a domenica alle 9:00 o alle 14:00

Chiuso: 25 dicembre.

Punto di ritrovo: la guida vi aspetterà in Piazza Castello, 15 minuti prima dell'orario confermato.

Visite per gruppi fino a 25 persone.

Disponibile in inglese, italiano, polacco e greco.

Il costo include la guida e i biglietti di ingresso al Museo Egizio

Si consiglia l'uso di scarpe comode.

Politica di cancellazione:
Una volta confermato il tour, è possibile cancellare fino a 1 settimana prima per ricevere il rimborso del costo del tour meno il costo del servizio. Le cancellazioni successive e no show non sono rimborsabili.

Visita del centro storico di Torino

Incontro dei partecipanti in Piazza Castello, centro storico della capitale dei Savoia e oggi della metropoli subalpina, per iniziare a piedi la scoperta di Torino. Il centro della piazza quadrangolare è dominato da Palazzo Madama, residenza ufficiale delle reggenti al trono sabaudo, le madame reali, Maria Cristina di Francia nel 600 la più famosa tra di loro. Splendido esempio del Barocco piemontese con le sue facciate disegnate dallo Juvarra ospita nei suoi raffinati ambienti il Museo Civico d' Arte Antica.

Nel lato nordest di Piazza Castello, tra via Palazzo di Città e Piazzetta Reale, si trova la Chiesa di San Lorenzo. La soluzione spaziale per la cupola proposta dal Guarini nel 600, costituisce un elemento fortemente innovativo nella cultura architettonica torinese. Dalla Piazzetta Reale si accede a Palazzo Reale e all' Armeria Reale. Palazzo Reale residenza dei re di Sardegna e del primo re d'Italia conserva traccia degli interventi dei maggiori artisti attivi a Torino tra il XVII e XIX sec. Nel suo interno gli appartamenti reali restaurati conservano splendide raccolte sabaude. Prima di lasciare Piazza Castello, sotto i Portici Settentrionali, si indica l' ingresso alla Biblioteca Reale, dove è conservata, oltre a preziosissimi volumi e stampe, anche la raccolta dei disegni di Leonardo Da Vinci. Si prosegue verso piazza S. Giovanni dove sorge la Cattedrale.

La Cattedrale, dedicata a S.Giovanni Battista, è un significativo esempio del Rinascimento a Torino e ospita nel suo interno la Sacra Sindone. Bellissima la cupola della cappella aggiunta nel XVII sec, su progetto di Guarino Guarini. Proseguendo, si arriva nel cuore della Torino romana,il cosiddetto Quadrilatero, dove si trovano i resti del Teatro Romano e della Porta Palatina, il monumento più significativo del periodo romano della città. Si presenta attualmente al centro di piazza Cesare Augusto, dove furono anche collocate le copie delle statue romane di Cesare e di Augusto. Il Museo di Antichità completa il percorso tra le memorie romane della città.

Il walking tour, incontrando sul percorso la Basilica Mauriziana, continua eventualmente verso il santuario della Consolata, denominazione più nota del santuario di Maria Consolatrice, tra i luoghi principali della devozione torinese. Il culto della Vergine risale al X sec, periodo cui risale anche la prima trasformazione dell'edificio che presenta anche interventi dello Juvarra e del Guarini. Davanti al santuario si apre la Piazza della Consolata, attorniata da botteghe tradizionali e intime vinerie. Per via della Consolata il tour raggiunge via Garibaldi, il principale asse commerciale della città che coincide con l'antico decumanus romano. Via Barbaroux, l'angusta parallela che costeggia via Garibaldi, è caratterizzata dalla presenza di palazzi e delle tipiche case da reddito settecentesche torinesi. Prima di raggiungere di nuovo Piazza Castello un bel portico a tre arconi su colonne immette nella Piazza Palazzo di Città, progettata su disegno dell'Alfieri nel settecento. Il Palazzo di Città completa un elegante progetto unitario. Si prosegue quindi per via Palazzo di Città, incontrando la chiesa del Corpus Domini,per concludere il walking tour in piazza Castello.

Il Museo Egizio

Il Museo Egizio di Torino è una tra le più importanti raccolte al mondo dopo quella del Cairo. Fondato nel 1824 da Carlo Felice con l'acquisizione della raccolta del console di Francia in Egitto, il piemontese Bernardino Drovetti, e successivamente arricchito dagli scavi di Ernesto Schiaparelli, il museo consta di circa 30.000 pezzi e documenta la storia e la civiltà dell'Egitto, dal paleolitico all'epoca copta, con pezzi unici e raccolte organiche di oggetti d'arte e d'uso quotidiano e funerario (tra cui la Mensa Isiaca, la tela dipinta di Gebelein, la tomba intatta di Kha e Merit, l'eccezionale tempio rupestre di Ellesjia, i rilievi di Zoser).

Prezzi per gruppo:

  • guida per gruppo: € 170.80 (1 a 10 persone) / € 183.00 (11 a 25 persone)
  • biglietti d'ingresso: € 15.00 a persona

Il prezzo include la guida, l'esperienza privata e gli ingressi; il prezzo NON il include il pranzo, mance o altri extra.

Organizzazione Tecnica Natalia Ladecka Provided by Natalia Ladecka
Prenota
Da 14.00€
Torino Magica
torino
Da € 25.00