'Dal Palazzo Vecchio agli Uffizi' Biglietto Integrato

'Dal Palazzo Vecchio agli Uffizi' Biglietto Integrato

Per la prima volta, un unico biglietto per visitare il Museo di Palazzo Vecchio e la Galleria degli Uffizi, passando attraverso il suggestivo percorso aereo su Via della Ninna.

Due dei più importanti musei di Firenze ed il primo tratto del Corridoio Vasariano in un unico biglietto!

Per la prima volta, un unico biglietto per visitare il Museo di Palazzo Vecchio e la Galleria delle Statue e delle Pitture degli Uffizi, passando attraverso il suggestivo percorso aereo che collega i due edifici su via della Ninna, il primo tratto del Percorso del Principe o Corridoio Vasariano, voluto da Cosimo I de' Medici e realizzato dall’architetto Giorgio Vasari nel 1565, per consentire ai granduchi fiorentini di spostarsi senza pericoli dal palazzo del Governo, Palazzo Vecchio, alla loro residenza di Palazzo Pitti.

Primo periodo sperimentale dal 5 luglio 2017 al 14 gennaio 2018.

Il biglietto integrato consente la visita del Museo di Palazzo Vecchio (esclusi gli scavi del Teatro romano, il Camminamento di ronda e la Torre) e la Galleria degli Uffizi (gallerie delle Statue e delle Pitture, così come le esposizioni temporanee comprese).

L’orario di prenotazione corrisponde a quello del passaggio dal Museo di Palazzo Vecchio alla Galleria delle Statue e delle Pitture degli Uffizi, ed è vincolante e tassativo. Sul voucher sarà riportato l'orario prenotato d'ingresso al Museo di palazzo Vecchio, così come l'orario d'ingresso al Cavalcavia di Via della Ninna, in cui i partecipanti devono recarsi all’ingresso del passaggio ubicato nella Camera Verde del Quartiere di Eleonora, al secondo piano del Museo di Palazzo Vecchio. Il mancato rispetto di tale orario comporta la perdita del diritto di accesso alla Galleria degli Uffizi.

Il biglietto integrato deve essere ritirato presso la porta numero 3 della Galleria degli Uffizi, esibendo il voucher di conferma, tra un ora e quindici minuti prima dell'orario confermato per l'ingresso a Palazzo Vecchio.

La visita inizia in Palazzo Vecchio, con accesso diretto al primo piano del museo (Salone dei Cinquecento). Il Museo di Palazzo Vecchio apre alle 9am, e la visita richiede circa un'ora. La durata della visita a Palazzo Vecchio è flessibile, l'unico vincolo è dover presentarsi all'ingresso del passaggio agli Uffizi all'orario prenotato.

Prima di iniziare la visita, i possessori del biglietto integrato devono obbligatoriamente depositare zaini, valigie e ombrelli presso il Guardaroba al piano terreno del Museo di Palazzo Vecchio. Dopo la visita alla Galleria degli Uffizi, i visitatori devono tornare a ritirare gli oggetti depositati in Palazzo Vecchio, entro e non oltre l’orario di chiusura del Guardaroba:

  • 5 luglio – 30 settembre: 23:00; giovedì 14:00
  • 1 ottobre – 14 gennaio: 19:00; giovedì: 14:00

La Galleria degli Uffizi chiude alle 18:50 (il martedì fino al 26 settembre 2017, la chiusura è alle 22:00).

La prenotazione deve essere richiesta con almeno 1 giorno lavorativo di anticipo.

Massimo 25 persone per gruppo.

Risparmia tempo nell'ordinare! Aggiungi al tuo basket tutti i biglietti che vuoi, poi riempi il modulo d'ordine e invia la richiesta.

Prima di effettuare l'ordine leggi le Informazioni sull'ordine.

IMPORTANTE: Dopo aver completato con successo una prenotazione, riceverete due e- mails: la copia del vostro ordine (immediatamente dopo averlo fatto) e la mail di conferma (un giorno lavorativo dopo). Per poter ricevere queste due mail, vi preghiamo di accertarvi di inserire correttamente il vostro indirizzo di posta elettronica e controllare che i filtri anti-spam o antivirus non blocchino le mail dal nostro indirizzo help@web95.it . Attenzione speciale da parte degli utenti di AOL, Comcast e Sbcglobal.net. I voucher saranno anche disponibili, un giorno lavorativo dopo la richiesta, alla pagina: www.weekendinitaly.com/get_vouchers2.php

ATTENZIONE: se l'orario richiesto è esaurito, il museo confermerà automaticamente l'orario disponibile più vicino a quello richiesto (qualsiasi orario), nella stessa data.

Politica di cancellazione:
Per cancellazioni ricevute una volta assegnato il codice di conferma, e per no show, possiamo rimborsare il costo di biglietti non utilizzati meno il costo del servizio (prevendita e prenotazione online).

Norme di comportamento:

> E' vietato:

  • toccare le opere d’arte
  • appoggiarsi ai basamenti delle sculture o alle pareti
  • fumare
  • gettare in terra gomme da masticare
  • consumare cibi e bevande
  • sedersi per terra e sulle transenne di protezione
  • parlare ad alta voce
  • tenere un contegno non confacente alla dignità del luogo
  • portare zaini e ombrelli; in giornate piovose è consigliabile  avere a seguito solo piccoli ombrelli da borsetta
  • usare il telefono cellulare
  • usare l’estensore telescopico per scattare fotografie (selfie stick)
  • usare i puntatori laser

> Le fotografie e i filmati sono liberi purché realizzati senza flash, luci e treppiedi, per il solo utilizzo personale senza scopo di lucro.

> L’utilizzo dell’ascensore posto all’ingresso del museo è riservato a persone che abbiano esigenze particolari – anche temporanee –, e la capacità massima è di 6 persone alla volta.

Un nuovo biglietto integrato consente per la prima volta al pubblico generale di passare direttamente dal Museo di Palazzo Vecchio alla Galleria delle Statue e delle Pitture degli Uffizi utilizzando il suggestivo percorso aereo che collega i due edifici su via della Ninna.

Questo passaggio coperto è il primo tratto del celebre Percorso del Principe o Corridoio Vasariano, che collega Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti percorrendo la Galleria degli Uffizi e attraversando il fiume Arno sul Ponte Vecchio. Voluto da Cosimo I de' Medici nel 1565, in occasione del matrimonio del figlio Francesco con Giovanna d'Austria, il corridoio prende nome dal celebre Giorgio Vasari, architetto di fiducia del Granduca, che ne completò la costruzione in pochissimi mesi. Il corridoio privato consentiva alla corte di spostarsi facilmente tra i palazzi della sovranità medicea, con discrezione ed in totale sicurezza.

Il vertiginoso ponte coperto che attraversa l'antica via di Dogana, oggi Via della Ninna, è un'opera d'ingegno e grande perizia tecnica, e collegava i due poli del potere ducale. Il duca Cosimo I de' Medici aveva scelto Palazzo Vecchio, antica sede del governo repubblicano della città, come dimora per ribadire la sua sovranità sul territorio fiorentino, facendolo ampliare e trasformare in una reggia sontuosa con il concorso di diversi rinomati artisti. Dopo il trasferimento della corte a Palazzo Pitti, l'antico edificio aveva mantenuto la sua eminente funzione politica e di rappresentanza. A quell'epoca risalgono prevalentemente gli affreschi, i soffitti lignei dipinti, i quadri e le sculture che decorano gli ambienti visitabili di Palazzo Vecchio. Il fabbricato degli Uffizi, che al tempo della realizzazione del passaggio aereo era ancora in costruzione su progetto dello stesso Vasari, era invece stato voluto da Cosimo per riunire tutte le Magistrature in un solo palazzo e così riorganizzare la struttura amministrativa dello stato, sotto il suo controllo assoluto. L'edificio fu parzialmente modificato da Francesco I, figlio di Cosimo, che nel 1581 adibì a galleria il suo piano superiore, ponendo così le basi della trasformazione nel noto museo che oggi riunisce la gran parte dei capolavori delle collezioni medicee.

Il corridoio sospeso su via della Ninna fu utilizzato come passaggio privato anche in epoca dei Lorena, e fu chiuso nel XIX secolo a seguito dei cambiamenti di proprietà dei due palazzi. Finora, è stato aperto al pubblico solo eccezionalmente e per visite guidate.

Grazie a questo biglietto integrato, oggi è finalmente possibile visitare autonomamente i due musei, collegati da questo percorso, su prenotazione a causa delle esigenze di sicurezza e limiti di affollamento.

Biglietti:

Biglietto intero

Biglietto ridotto:

  • i cittadini dell’Unione europea e di Stati non facenti parte dell'Unione Europea a condizione di reciprocità) di età compresa tra 18 e 25 anni (presentare documento d’identità)

Biglietto gratuito:

  • ragazzi minori di 18 anni di qualsiasi nazionalità. I visitatori minori di anni 12 devono essere accompagnati
  • guide e interpreti turistici dell'Unione Europea
  • membri ICOM, ICOMOS e ICCROM
  • docenti e studenti di: accademie di belle arti o corrispondenti istituti dell’Unione europea; facoltà di architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione; corsi di  laurea in lettere o materie letterarie con indirizzo archeologico o storico-artistico delle facoltà  di lettere e filosofia o facoltà e corsi corrispondenti istituiti negli Stati membri dell’Unione europea
  • personale docente della scuola
  • portatori di handicap e un loro accompagnatore
  • giornalisti

Il costo del servizio ed il costo dell'eventuale mostra saranno dovuti anche per riduzioni, gratuità e giornate di gratuità. Preghiamo notare che all'ingresso del museo verrà richiesto un documento d'identità che giustifichi il motivo della riduzione.

ATTENZIONE: L'ingresso al sito prenotato è vietato senza la presentazione del voucher o biglietto. La presentazione della copia dell'ordine non dà diritto all'ingresso. Non sono previste eccezioni a questa regola.
Organizzazione Tecnica Web95 Provided by Web95
Prenota
Da 11.50€