Biglietto cumulativo "SAN GIMIGNANO PASS"

Scopri i 7 siti più importanti di San Gimignano con un biglietto cumulativo - comprende la cattedrale, i musei civi e alcune chiese della città.

Panoramica

Scopri i siti più belli di San Gimignano - con il tuo biglietto cumulativo che include l’accesso ai 7 siti più importanti della città:

  • DUOMO E MUSEO D'ARTE SACRA
  • PALAZZO COMUNALE
  • PINACOTECA
  • TORRE GROSSA
  • CONSERVATORIO DI SANTA CHIARA: MUSEO ARCHEOLOGICO, SPEZIERIA DI SANTA FINA E GALLERIA D'ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
  • CHIESA DI SAN LORENZO IN PONTE

 

I biglietti hanno validità di 2 giorni consecutivi (un solo ingresso in ogni luogo).

Le prenotazioni devono essere effettuate con almeno 2 giorni di anticipo.

Biglietto cumulativo SAN GIMIGNANO PASS

DUOMO:

Il Duomo o Chiesa Collegiata è monumento insigne dell'architettura romanica in Toscana - vero e proprio tempio di fede e di arte, lo sviluppo della chiesa riflette la crescita e l'evoluzione della città. In origine semplice Pieve costruita intorno al 1000, fu trasformata in Propositura nel 1056, e consacrata nel 1148 ad opera del Papa Eugenio III mentre tornava a Roma lungo la Via Francigena. Nel 1239, iniziarono i lavori di ampliamento e di abbellimento, a cui parteciparono gli artisti più famosi, fino a tutto il Seicento. Dal pulpito della chiesa predicò Girolamo Savonarola. L'interno della Basilica è interamente affrescata con Storie del Nuovo Testamento, affreschi attribuiti alla Scuola di Simone Martini, e Storie del Vecchio Testamento ad opera di Bartolo di Fredi, insigni esempi di arte medievale.

Sulla controfacciata, un grande affresco con il Martirio di San Sebastiano, del 1465, e due bellissime statue lignee di Jacopo della Quercia. Sopra, affreschi di Taddeo di Bartolo raffigurante Il Giudizio Universale, evidentemente ispirati all'inferno dantesco.

In una cappella del transetto è collocato il celebre duecentesco Crocifisso ligneo policromo. Nella navata di destra, la famosa Cappella di Santa Fina del 1468 con i suoi pregiati affreschi di Domenico Ghirlandaio e l'elegante altare, opera di Benedetto da Maiano.

 

MUSEO D'ARTE SACRA:

Creato nel 1915, il museo fu recentemente ampliato e riordinato. Riunisce opere provenienti dalla Collegiata e da conventi e chiese del territorio - tele, tavole, corali, sculture, terrecotte, resti di monumenti funerari, bassorilievi, tessuti e argenti. Notevole le sculture lignee del XIV secolo dell'Angelo Annunciante e della Madonna (di cui rimane solo il busto) e gli magnifici corali miniati di Niccolò di Ser Sozzo e Lippo Vanni. La tavola di Bartolo di Fredi raffigurante la Madonna della Rosa, frammento superstite di un trittico, è particolarmente cara ai sangimignanesi.

 

PALAZZO COMUNALE, PINACOTECA, TORRE GROSSA:

Il Palazzo Comunale, con al suo interno la Sala di Dante decorata con importanti cicli di affreschi a tema cortese e cavalleresco, la Pinacoteca, con opere del periodo compreso tra il XIII e il XVII secolo, sorge sulla centrale Piazza del Duomo.

I due piani superiori del complesso costituiscono la sede "storica" dei Musei Civici di San Gimignano.

Il percorso espositivo comprende la visita al Palazzo Comunale, decorato con famosi cicli di affreschi.

La visita prosegue con la Pinacoteca, dove si possono seguire i momenti fondamentali della storia artistica sangimignanese; dalle presenze fiorentine (Coppo di Marcovaldo, Azzo di Masetto) e senesi (Rinaldo) della seconda metà del Duecento, alla grande stagione senese della seconda metà del Trecento (Memmo di Filippuccio, Lippo Memmi, Niccolò di Ser Sozzo); dall'alternanza fra senesi e fiorentini a cavallo fra Trecento e Quattrocento (Taddeo di Bartolo, Lorenzo di Niccolò, "Maestro del 1419"), al definitivo prevalere dei fiorentini (Filippino Lippi, Benozzo Gozzoli, Benedetto da Maiano) che contribuirono al rinnovamento rinascimentale di San Gimignano, per concludersi con la grande pala del Pinturicchio, dipinta nel 1511. Uscendo dal Museo, il Cortile affrescato con gli stemmi dei podestà, riserva come ultima sorpresa un affresco del Sodoma (primi anni del '500) e l'antica campana del 1328 di recente restaurata.

Dal Palazzo Comunale è possibile accedere alla Torre Grossa, la più alta della città, per godere di un panorama mozzafiato.

 

MUSEO ARCHEOLOGICO (nel Conservatorio di Santa Chiara):

Ubicato al primo piano del polo museale del Conservatorio di Santa Chiara, il Museo Archeologico espone reperti etruschi, romani e medievali.

L'importante collezione, proveniente dal territorio e dalla città, illustra la storia materiale di San Gimignano evidenziando anche le tecniche usate, nei diversi periodi, per la realizzazione di contenitori in ceramica e in vetro.

 

CHIESA DI SAN LORENZO IN PONTE:

Il nome della Chiesa di San Lorenzo in Ponte, in stile romanico, costruita nel 1240, il cui loggiato fu chiuso nel 1561 per farvi un oratorio, deriva dal fatto che, originariamente, si trovava vicino al ponte levatoio del Castello del Vescovo.

La chiesa molto semplice sia all'esterno che all'interno, ospita un ciclo affrescato con le Storie di San Benedetto e, sul fondo, un grande affresco con gloria di Cristo, Madonna e 12 apostoli eseguita da Cenni di Francesco di Ser Cenni attorno all'anno 1413.

 

SPEZIERIA DI SANTA FINA (nel Conservatorio di Santa Chiara):

Esposta al primo piano del Conservatorio di Santa Chiara, la collezione di contenitori ceramici e vitrei provenienti dall'antica Spezieria dello Spedale di Santa Fina, fondato nel 1253, costituisce uno dei contesti più belli e interessanti di San Gimignano.

Oltre ad esporre un centinaio di vasi in ceramica e in vetro a partire dal 1400, l'allestimento riproduce l'antico assetto della farmacia In qualche caso sono esposti anche gli antichi farmaci, rinvenuti all'interno dei contenitori.

Dal 2008 il Museo ospita anche una preziosa raccolta di ceramiche del '500 e del '600.

 

GALLERIA D'ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA "RAFFAELE DE GRADA" (nel Conservatorio di Santa Chiara):

Riaperta al pubblico dal giugno del 2002, la galleria è il risultato di una lunghissima tradizione di committenza artistica della Città.

L'attuale sistemazione prevede l'esposizione solo di una parte delle numerose opere d'arte di proprietà del Comune di San Gimignano, tra cui le tele di Raffaele De Grada, a cui è dedicata la Galleria. Sono anche esposte opere di Niccolò Cannicci, Renato Guttuso, Sergio Vacchi, Vinicio Berti, Carmelo Zotti, Luciano Bartolini, Marco Gastini. Un'intera sala è dedicata al ciclo "Il pericolo" di Giannetto Fieschi.


 

INDIRIZZI E ORARI:

Palazzo Comunale - Pinacoteca - Torre Grossa: Piazza Duomo, 2

Museo Archeologico - Spezieria di Santa Fina - Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea: Via Folgóre da San Gimignano, 11

Orario apertura:

  • 1 Aprile - 30 Settembre: 10.00 - 19.30
  • 1 Ottobre - 31 Marzo: 11.00 - 17.30
  • 25 Dicembre (chiuso)
  • 1 Gennaio: 12.30 - 17.30

Ingresso consentito fino a mezz'ora prima dell'orario di chiusura dei musei.

 

Basilica di Santa Maria Assunta (Duomo) e cappella di Santa Fina e Museo d’Arte sacra:

Piazza Luigi Pecori, 1-2

Orario apertura:

1 Gennaio - 15 Gennaio / 1 Febbraio - 31 Marzo / 1 Novembre - 15 Novembre / 1 Dicembre - 31 Dicembre:

  • Dal Lunedì al Sabato: 10.00 — 16.30
  • Domenica e festività religiose: 12.30 — 16.30

1 Aprile -  31 Ottobre:

  • Da Lunedì a Venerdì: 10.00 — 19.00
  • Sabato: 10.00 — 17.00
  • Domenica e festività religiose: 12.30 — 19.00

Chiusura per visite turistiche:

  • 16 Novembre - 30 Novembre / 16 Gennaio - 31 Gennaio / 25 Dicembre / 1 Gennaio / 12 Marzo / prima domenica di Agosto.

ATTENZIONE:

  • Essendo luogo di culto gli orari di visita potrebbero subire variazioni legate alle attività liturgiche straordinarie non prevedibili.

DA SAPERE PRIMA DI PRENOTARE

IMPORTANTE: Dopo aver completato con successo una prenotazione, riceverete due e- mails: la copia del vostro ordine (immediatamente dopo averlo fatto) e la mail di conferma (un giorno lavorativo dopo). Per poter ricevere queste due mail, vi preghiamo di accertarvi di inserire correttamente il vostro indirizzo di posta elettronica e controllare che i filtri anti-spam o antivirus non blocchino le mail dal nostro indirizzo [email protected] Attenzione speciale da parte degli utenti di AOL, Comcast e Sbcglobal.net.

I voucher saranno anche disponibili, un giorno lavorativo dopo la richiesta, alla tua dashboard.

ATTENZIONE: se l'orario richiesto è esaurito, si confermerà automaticamente l'orario disponibile più vicino a quello richiesto (qualsiasi orario), nella stessa data.

IL SERVIZIO NON COMPRENDE

Tutto ciò non indicato nella voce “Il servizio comprende”

IL SERVIZIO COMPRENDE

Biglietto con prenotazione salta la fila

Politica di cancellazione

Una volta confermata la visita, è possibile cancellarla e rimborsare il costo dei biglietti non utilizzati meno il costo del servizio.

Dettaglio Prezzi

Orari

Share this Service